Registrazione delle società che appartengono agli stranieri in Iran |
17463
page-template-default,page,page-id-17463,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Registrazione delle società che appartengono agli stranieri in Iran

[تعداد امتیاز دهندگان : 1 میانگین امتیاز : 5]

Registrazione delle società che appartengono agli stranieri in Iran

Eravate a conoscenza del fatto che uno straniero può essere proprietario al 100% di una società iraniana?

 

Noi offriamo alle imprese e  alle società estere  la possobilità di registrare una società  indipendente in Iran invece di avere qui  la sede delle loro imprese.

 

In che modo ? perché ?

 

Perché le imprese estere devono sottoscrivere un impegno giudiziario con il  governo della Repubblica Islamica dell’Iran in cui devono dare il permesso di dissoluzione unilaterale della loro sede in Iran? Perché tanti problemi quando è possibile registrare una società joint venture con la proprietà completa (al 100%) di uno straniero ?

 

Eravate al corrente,inoltre, che potete usare il nome della vostra società qui in Iran ?

 

Lo organizziamo noi !

 

È bene sapere che organizzare la sede (o anche più sedi ) legale della  vostra società in Iran non costituisce alcun problema  per noi. Possiamo sistemare tutto in tempi molto brevi.

 

Ce ne occupiamo in due modi :

  • In esclusiva
  • In convenzione

 

 

Secondo la legge n.3 del registro delle imprese, l’attività delle società estere dipende dal suo stato legale nel paese d’origine e dalla registrazione nell’ufficio del registro in Iran. Quindi la legalità della società deve essere verificata (confermata) nel paese d’origine. Se qualcuno vuole registrarsi in Iran, deve attenersi alle regole sottoscritte :

 

 

I documenti richiesti per la registrazione delle società estere sono i seguenti

 

  • I documenti devono essere verificati dal consulato e avere una traduzione ufficiale.
  • I documenti del procuratore scelto con la lettera della sua procura.

 

 

** Se il procuratore è straniero, ci sarà bisogno anche della traduzione ufficiale del suo passaporto confermata dal consulato.

 

**Se ci sono persone iraniane tra i soci, sarà necessario allegare la copia della carta d’identità e del certificato penale.

 

**Se la persona iraniana è solamente un’azionista della società, non occorre presentare tale     certificato.

 

 

Va notato che, in basa alla legge n.4, articolo B, non c’è nessuna restrizione nella percentuale di contributo dell’investitore straniero.

 

Gli investitori stranieri  possono registrare una società iraniana e le quote appartengono al 100% agli azionisti stranieri.

 

L’investitore straniero è quella persona giuridica, non iraniana, e/o che utilizza capitale di provenienza estera, a cui è stato concesso il permesso di investimento secondo la clausola numero 6.

 Per maggiori informazioni, contattateci attraverso la e-mail :

Armanieconomy@hotmail.com

Studio legale Armani